Jurij Vidic- Primo alla tappa italiana della PWC

Coppa del Mondo di parapendio (PWC – Paragliding World Cup) conclusa a Gemona del Friuli (Udine). Il migliore degli azzurri è stato Denis Soverini al dodicesimo posto.

Vince lo sloveno Jurij Vidic che ha volato un Enzo 3, seguito dal tedesco Torsten Siegel su Boomerang 11 e dal francese Jonathan Marin. In campo femminile la migliore è stata la francese di origine nipponiche Seiko Naville Fukuoka che ha dominato la competizione tra le 12 quote rosa in volo, 16.a in classifica open, vincendo ber tre prove delle quattro disputate. Seconda Yael Margelisch (Svizzera), poi Méryl Delferriere (Francia) e la nostra Silvia Buzzi Ferraris.

Incontenibile la Francia nella classifica per nazioni e che ha schierato ben 27 piloti contro i 9 della Slovenia e i 10 della Germania, seconde e terze. I 19 piloti azzurri hanno guadagnato il quarto posto.

Quattro voli dei sei previsti in una settimana sono stati possibili e si sono dipanati lungo percorsi tra i 53 e poco oltre i 102 chilometri. Decolli dal Monte Cuarnan e da Meduno. Atterraggi nell’area di Pers o a Bordano. 126 i piloti in gara, uno in più dei previsti 125, in rappresentanza di un paio di dozzine di nazioni, alcune anche da oltreoceano. Seguiranno gli appuntamenti di Sopot (Bulgaria) e Aksaray (Turchia). Già consumati quelli di Bright (Australia) e Baixo Guandu (Brasile)

Nell’ambito del progetto Sportland, la tappa nostrana della PWC è stata organizzata dal Volo Libero Friuli, sotto l’egida AeC Blue Phoenix con Damiano Zanocco quale consulente meteo e Luigi Seravalli come direttore di gara

Per ulteriori informazioni
www.Volo Libero Friuli.it – info @ vololiberofriuli.it – sito – pagina facebook
Risultati e classifiche nel sito ufficiale della PWC (Paragliding World Cup)

Lascia un commento