Mondiale deltaplano: il trionfo azzurro nei cieli del Friuli

oro per la squadra, oro per Alessandro Ploner (nella foto a sinistra ) e argento per Christian Ciech. Si aggiungono Filippo Oppici nono e Marco Laurenzi undicesimo. Poi Davide Guiducci, Suan Selenati (foto a destra), Tullio Gervasoni, Manuel Revelli, Vanni Accattoli e Igriza Flora che hanno contribuito a fare squadra quando non a portare punti. Tutti insieme nella foto di gruppo.

Il team è campione del mondo per la decima volta, le ultime sei consecutive; otto i titoli individuali, dei quali tre per Alessandro Ploner, e cinque quelli europei. Non crediamo esista una nazionale italiana che abbia vinto di più in nessuna disciplina sportiva.

La nostra squadra ha condotto i giochi fin dalle prime battute, mantenendo la testa delle classifiche individuale e per nazioni durante tutte le nove task valide. È stato un campionato molto combattuto nel quale ha avuto grande importanza accumulare punti prima che gli avversari prendessero confidenza con i cieli del Friuli Venezia Giulia mai come questa volta baciati dal migliore tempo per il volo libero.

selenati 2019 350pxNell’individuale più di tutti il tedesco Primoz Gricar è riuscito ad arginare lo strapotere italiano, finendo il campionato al collo una meritata medaglia di bronzo. Ma anche lo svizzero Neuenschwander, il francese Alonzi, l’austriaco Ruhmer e altri non sono stati a guardare. Come ieri va a Gricar la vittoria anche nell’ultima task su un percorso di 101,5 km, dal Monte Cuarnan all’atterraggio nell’aviosuperficie di San Mauro di Premariacco vicino a Cividale del Friuli, che ha completato in 2 ore e 55 minuti alla media di 33,33 km/h. Secondo lo svizzero Peter Neuenschwander, terzo Christian Ciech. Seguono Gerd Doenhuber (Germania), Gary Wirdnam (Regno Unito), Manfred Ruhmer (Austria), Filippo Oppici, Glauco Pinto (Brasile), Alex Ploner e Alvaro Figueiredo Sandoli (Brasile).

Alle stelle il team leader Flavio Tebaldi che ha rilasciato l’intervista che potete leggere a questo link insieme alla cronaca della giornata.
Consenso unanime per il lavoro svolto dagli organizzatori Flyve e Aero Club Lega Piloti, dal direttore di gara Luigi Seravalli e dall’uomo della meteo Damiano Zanocco, ma anche al mezzo battaglione di volontari che si sono prodigati tra diversi decolli e atterraggi, una locomotiva senza la quale non può esistere nessuna competizione.

Ecco quindi i risultati finali che ci eleggono campioni ancor una volta:
Classifica individuale: Alex Ploner (Italia), Christian Ciech (Italia), Primoz Gricar (Germania), Peter Neuenschwander (Svizzera), Mario Alonzi (Francia), Manfred Ruhmer (Austria), Alvaro Figueiredo Sandoli (Brasile), Grant Crossingham (Regno Unito), Filippo Oppici (Italia), Gerd Doenhuber (Germania).

Classifica per nazioni: Italia, Brasile, Germania, Austria, Giappone, Gran Bretagna, Francia, Svizzera, Australia, Olanda.

Nazioni partecipanti 29 con 120 piloti; nove task disputate tra i 75 e i 200 km con voli sconfinanti anche nelle vicine Austria e Slovenia; fermata una a piloti già in aria e un’altra annullata entrambe per meteo avversa.

XXII Campionati del Mondo di deltaplano 2019

Ricco il programma degli eventi collaterali ed in particolar modo anche quello che precede il via ufficiale alla prestigiosa manifestazione iridata che il Friuli Venezia Giulia si appresta ad ospitare appena qualche settimana dopo la conclusione di un altro grande evento, quello dei Campionati Europei Under 21.
“Abbiamo confermato in questi ultimi giorni la ricca proposta a margine della manifestazione e partiremo già da sabato 6 luglio, con l’assegnazione alle ore 15.00 dello spazio Campo Volo a Cercivento ad Arturo Silverio, pioniere del volo senza motore e primo a sorvolare i cieli della Carnia con il suo aliante nel lontano 1937”, ci spiega Bernardo Gasparini di Flyve. “La giornata poi proseguirà con una stupenda mostra fotografica proprio in ricordo di Silverio che verrà inaugurata alle ore 17.00 a Sutrio (Udine) e che resterà aperta dal 6 al 20 luglio tutti i giorni dalle ore 10.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 19.00 (il tutto a cura di Volo Libero Carnia), per concludersi poi con il Pre World Party con DJ Set, cocktail e della buona birra sul Monte Valinis a Meduno, direttamente da uno dei decolli del mondiale, evento che organizzeremo in collaborazione con il Bar Carino. Non mancate, perché resterete stupiti dalla bellezza delle foto di un tempo e, se il meteo ci assisterà, dallo spettacolo del Monte Valinis. Domenica 7 luglio invece, a Meduno presso il palazzo Colossis a cura del Circolo Culturale Tiziana Marsiglio di Meduno, alle ore 18.00 verrà inaugurata un’altra incredibile mostra sul genio di Leonardo, denominata Leonardo in Volo – 500 anni di macchine volanti: non servono commenti sul genio di questo artista che ci ha lasciato delle opere straordinarie e che verrà celebrato anche in Friuli Venezia Giulia a 500 anni dalla sua scomparsa”.

Dopo sette giorni si comincerà a fare sul serio e, sbrigate le ultime formalità burocratiche, Giovanni Rupil ci parla delle iniziative che coinvolgeranno il capoluogo carnico di Tolmezzo.

“Sabato 13 luglio sarà un giorno storico per tutti gli amanti del volo della nostra regione. Per la prima volta infatti, ospiteremo un Campionato del Mondo di deltaplano e questo ci riempie di grande orgoglio per il lavoro svolto e che ci ha portato a questo incredibile traguardo, che cercheremo di onorare al massimo delle nostre capacità. Alle ore 10.30 presso l’Albergo Roma di Tolmezzo verranno svelati gli scatti immortalati da Gino Nardo, Fabio Passador, Thomas Chiaranda e Gianni Bortolussi, fotografi ufficiali della competizione iridata. La mostra rimarrà poi aperta sino al 27 luglio, giorno di chiusura dei mondiali. Questo sarà solo l’antipasto di quello che andrà in scena dalle ore 19.00 in piazza XX Settembre, quando come per ogni grande evento si alzerà il sipario con la cerimonia di apertura ufficiale, con la sfilata delle nazioni presenti, l’esibizione di gruppi storici e molte altre sorprese che non sveliamo ancora. A seguire ci sarà – com’è giusto che sia – una grande festa con il concerto dei Cacao Mental, gruppo spalla del Tour di Jovanotti denominato Jova Beach Party: siamo davvero felicissimi di poter ospitare un gruppo di grande caratura musicale e auspichiamo una folta presenza di pubblico pronto a scatenarsi nella lunga notte che poi ci condurrà ai primi voli”.

Sono in fase di definizione anche gli altri eventi collaterali che si svolgeranno durante la manifestazione, di cui daremo pronta comunicazione in un prossimo comunicato stampa condividendo poi il tutto sul sito ufficiale della manifestazione e sulla pagina facebook.

Matteo Giordano
press office Hang Gliding World Championships 2019
sito – press (AT) italy2019.com – pagina facebook

mondiali delta 2019 manifesto 500pxSaturday 13rd July the opening ceremony of XXII Hang Gliding World Championship

Piazza XX Settembre in Tolmezzo (Udine)) will host the Official Opening Ceremony of the XXII World Hang Gliding Championship, on Saturday 13rd July, at 7 o’clock pm.

After the European Under 21 Championship, just ended, Friuli Venezia Giulia is ready for another prestigious sport event, with a lot of initiatives on the sidelines.
“We’ve just confirmed all of them in these days and the first one will be already on next Saturday 6th July, with the assignment of the flight field of Cercivento (Udine) to Arturo Silverio, who flew with his glider for first in 1937 in Carnia’s skies”, told us Bernardo Gasparini of Flyve. “The day will going on at 5 o’clock pm with the official opening of a photo exhibition made by Volo Libero Carnia in Sutrio (Udine), to remember Silverio. The exhibition will be open all days from 6th July to 20th July from 10.00am to midday and from 4.00pm to 7pm. Finally, at the beginning of the night, we’ll have a dance party at Monte Valinis – Meduno (Pordenone) which is one of the World Championship take off, with DJ Set, cocktail and beer, in cooperation with Bar Carino. We wait for you because you will be amazed at both by the historical photos and the view of the valley at the sunset! Sunday 07th July, in Meduno (Pordenone) at Palazzo Colossis at 6 o’clock pm another photo exhibition will be opened: we’re talking about the genius of Leonardo, at 500 years from his death. The exhibition is curated by Circolo Culturale Tiziana Marsiglio and it’s called Leonardo in Volo – 500 anni di macchine volanti”.

Giovanni Rupil of Flyve instead tell us about the events that will take place after seven days, to open officially the World Hang Gliding Championship.
“Saturday 13rd July will be an historical day for flight lovers of Friuli Venezia Giulia. For the first time of our history, we’ll host the Hang Gliding Championship and we’re really proud because we’ve done a lot of work to achieve this goal. At 10.30 in the morning, at Hotel Roma in Tolmezzo (Udine), the official photographers of the event Gino Nardo, Fabio Passador, Thomas Chiaranda and Gianni Bortolussi will show us their photo shoots. The exhibition will remain open until 27th July, the closing day of the World Championship. At 7pm, in piazza XX Settembre in Tolmezzo (Udine), the curtain will raise with the Official Opening Cerimony, with the parade of the nations, the exhibition of historical groups and a lot of surprises that we won’t reveal now. After that, a great concert with Jovanotti’s Jova Beach Party Tour musical group Cacao Mental: we’re honored to host a musical group like this one and we wait for a lot of people to celebrate this wonderful day”.

The other events still being finalized and you’ll be informed about them as soon as possible.
Please, keep update at www.italy2019.com and on the official facebook page.

Matteo Giordano
press office Hang Gliding World Championships 2019

spring meeting 2019

spring meeting 2019 task 3 350pxspettacolare di 142 km per la Class 5 (ali rigide), di 128 km per la Class 1 (ali flessibili) e 45,6 km invece per la Class 1 Sport.
La finestra di decollo si è aperta in tarda mattinata come sempre dal monte Valinis con start dalle 12.30; la task odierna prevedeva per ali rigide e flessibili 5 boe con diversi parametri a seconda delle categorie, arrivando a spaziare dal Piancavallo sino a Gemona del Friuli.

La giornata si è dimostrata subito avvincente con diversi colpi di scena: nella classe 5, il tedesco Tim Grabowski vincitore della task di ieri, ha cercato di mettersi in evidenza lottando con l’italiano Federico Baratto boa dopo boa, ma riportando un problema allo strumento di volo “coordinates reference” che non gli ha permesso di bissare il successo di giornata (ma riuscendo invece a trionfare nella generale). In classe 1 invece, hanno cercato gloria immediatamente i nostri Alex Ploner e Christian Ciech su Icaro Laminar, seguiti dallo sloveno Matjaz Klemencic (alfiere Red Bull) e dal vincitore della task 1 Peter Neuenschwander. Anche Suan Selenati, autore di un magnifico quarto nella task 2 ed il forte pilota di Flyve Marco Laurenzi, hanno cercato di restare incollati ai primi, formando di fatto un gruppo di circa sette piloti a condurre le danze.
Nella classe Sport, sono rimasti in corsa dopo i primi chilometri gli italiani Caresi, Belli e Fusi ed il trionfatore di ieri, lo svizzero Munoz Garcia (Icaro Orbiter).

Tutti i piloti hanno preferito ancora una volta la ricerca di termiche in montagna, scartando la traiettoria indicata che lambiva la pianura: evidentemente, le condizioni meteo hanno suggerito ancora questa mossa che ha portato i propri frutti, con altitudini e velocità di assoluto rispetto.
Nel campo di atterraggio di Travesio (Pordenone), gremito di pubblico e di bambini grazie anche alla splendida giornata festiva, i primi ad atterrare sono stati Federico Boratto (secondo poi nella generale) su A-I-R Atos che ha distanziato di 26’’ l’austriaco Andreas Sand. Terzo il nostro connazionale Konrad Baumgartner (terzo nella overall classification), sempre su A-I-R Atos.

Nella Class 1 riservata alle ali flessibili, dopo un serrato duello è finalmente riuscito a trionfare l’italiano Christian Ciech, protagonista di un miauscolo Spring Meeting con due secondi posti ed un primo, che ha preceduto un altrettanto ottimo Alessandro Ploner. Chiude il podio odierno il tedesco vincitore della prima task, Peter Neuenschwander e questo è anche l’ordine nella classifica generale di classe. Da segnalare infine l’ottimo quarto del locale Suan Selenati, ancora una volta sugli scudi.

Nella Class Sport si è sfiorata la tripletta italiana: infatti primo è arrivato Luca Belli (su Icaro Mastr), secondo Andrea Fusi (su Icaro Orbiter) e terzo l’olandese Otto Philipse (su Icaro Mastr). Anche in questo caso, l’ordine di arrivo di giornata corrisponde con quello della generale dopo la terza task. Quarto per una manciata di secondi Fabio Caresi che così completa un’ottima gara per i nostri colori azzurri.
Nella categoria del gentil sesso, si è messa particolarmente in evidenza la russa Sasha Serebrennikova.

Di seguito i podi delle singole classi (classifiche generali dopo la terza task).

spring meeting 2019 podio flex 350pxClass 1 (ali flessibili):
1) Christian Ciech (ITA) su Icaro Laminar con 1982pt
2) Alessandro Ploner (ITA) su Icaro Laminar con 1925pt
3) Peter Neuenschwander (SUI) su Aeros Combat con 1920 pt

Class 5 (ali rigide):
1) Tim Grabowski (GER) su A-I-R Atos con 1612pt
2) Federico Baratto (ITA) su A-I-R Atos con 1421pt
3) Konrad Baumgartner (ITA) su A-I-R Atos con 1371pt

Class Sport
1) Luca Belli (ITA) su Icaro Mastr con 776pt
2) Andrea Fusi (ITA) su Icaro Orbiter con 611pt
3) Otto Philipse (NED) su Icaro Mastr con 497pt

Risultati e classifiche

Per tutte le ultime news di questa stupenda manifestazione, si prega di consultare come sempre la pagina facebook ufficiale ed il sito ufficiale Spring Meeting, ricordando che dal 13 al 27 luglio prossimi, Tolmezzo (Udine) si appresterà ad ospitare i Campionati del Mondo di Deltaplano, organizzato come per questa gara da Flyve, Aero Club Lega Piloti ed Aero Club d’Italia.

Press Office Spring Meeting 2019
Referente Pasquale Santoro
mobile + 39 3387431382

spring meeting 2019 podio rigide 350pxCiech, Grabowski e Belli (Ita) are the winners of Spring Meeting 2019

The sun has been finally the main character of the Spring Meeting 2019, giving pilots the chance to fly for 142 km (for Class 5 – rigid wings), 128 km for Class 1 and 45,6 km for the Class Sport.
The take off window opened in the late morning and the race started from Monte Valinis from 12.30pm; the task of today has been scheduled with five turnpoints from Piancavallo to Gemona del Frilu, with different parameters for each category.

In the Class 5, Tim Grabowski (winner of yesterday) and the Italian Federico Baratto, immediately took the leading of the race, but the German had a problem to the coordinates reference instrument and arrived fourth (winning then the overall classification); in the Class 1, Italians Alex Ploner and Christian Ciech on Icaro Laminar followed by Slovenian Matjaz Klemencic (Red Bull) and the winner of task 1, Peter Neuenschwander. Also Suan Selenati and Flyve ’s top pilot Marco Laurenzi tried to stay in the front of the race, made a leading group of about seven pilots.
In the Sport Class, after the first kms we had a battle between italians Caresi, Belli e Fusi and the winner of yesterday, Swiss Munoz Garcia (Icaro Orbiter).

All the pilots preferred also today to follow the mountains, to find out the best thermals: so, this decision has been the best, giving them altitude and speed to try to be the best in the competition.
At the landing of Travesio (Pordenone), at the presence of lot of people and kids due to the beautiful sunny day, the first pilots arrived were Italian Federico Boratto (second in the overall classifcation) on A-I-R Atos; second at 26’’ Austrian Andreas Sand. Third (also in the overall classification) Italian Konrad Baumgartner, on A-I-R Atos.

In the Class 1, after a straight dual, Italian Christian Ciech won after two second places at this Spring Meeting. Second Alessandro Ploner, other strong Italian pilot and third German Peter Neuenschwander, winner of the first task and this is also the podium of the overall classification. Fourth the local Suan Selenati, who closes in his best way this race.

Finally, for the Class Sport, this is today’s task podium: first Luca Belli (Icaro Mastr), second Andrea Fusi (Icaro Orbiter) and third Duch Otto Philipse (Icaro Mastr) and as happened for Class 1, this is the also the podium of the overall classification. Fourth of today’s task another Italian, Fabio Caresi, who completed a great task for Italian colours.
Russian Sasha Serebrennikova has been instead the best women in the competition.

Following the podiums of each class (overall classification after task 3).

spring meeting 2019 podio sport 350pxClass 1 (flex wings):
1) Christian Ciech (ITA) on Icaro Laminar with 1982pt-
2) Alessandro Ploner (ITA) on Icaro Laminar with 1925pt
3) Peter Neuenschwander (SUI) on Aeros Combat with 1920 pt

Class 5 (rigid wings):
1) Tim Grabowski (GER) on A-I-R Atos with 1612pt
2) Federico Baratto (ITA) on A-I-R Atos with 1421pt
3) Konrad Baumgartner (ITA) on A-I-R Atos with 1371pt

Class Sport
1) Luca Belli (ITA) on Icaro Mastr with 776pt
2) Andrea Fusi (ITA) on Icaro Orbiter with 611pt
3) Otto Philipse (NED) on Icaro Mastr with 497pt

Results.

Stay tuned on facebook and have a look at the official website to the last updates of this wonderful Spring Meeting 2019 and we remember that the World Hang Gliding Championship will take place in Tolmezzo (Udine) from 13rd to 27th July organised, as in this case, by Flyve, Aero Club Lega Piloti and Aero Club d’Italia.

Press Office Spring Meeting 2019
Referente Pasquale Santoro
mobile + 39 3387431382

calendario gare deltaplano 2019

ecco di seguito il calendario completo delle attività di stage, corsi, gare FAI e meeting di Lega.
Tutte le informazioni si possono trovare nel sito dei Aero Club Lega Pioti – deltaplano

Per qualsiasi richiesta scrivere a deltaplano (AT) legapiloti.it
Gare FAI, necessaria tessera FAI 31 Aprile – 03 Giugno Trofeo V. Albrizio (FAI) Laveno
Meeting di Lega, gare NON FAI, necessaria iscrizione al club Lega Piloti 22 / 23 Giugno Meeting di Lega Monte Cucco (Deltasauri)
06 / 07 Luglio Meeting di Lega Plan de Corones
Gare FAI, necessaria tessera FAI 13 – 27 Luglio Mondiale 2019 (FAI) Tolmezzo
10 – 18 Agosto Campionato italiano 2019 (FAI) Monte Cucco
Meeting di Lega, gare NON FAI, necessaria iscrizione al club Lega Piloti 31 Agosto / 01 Settembre Meeting di Lega Val Comino
21 / 22 Settembre Finale Meeting di Lega Meduno
Stage e Corsi organizzati da Lega Piloti 12 / 13 Ottobre Stage Cross Luogo da definire
26 / 27 Ottobre Corso decollo al traino Sassuolo

stage xc deltaplano 2019

prima che la stagione agonistica inizi abbiamo deciso di promuovere uno stage assieme con Flyve ed alcuni piloti della Nazionale Italiana.
Due giorni dove si potranno affrontare tutti i temi legati al volo di cross, agli strumenti di volo e all’approccio alle task.

QUI il programma, le info ed i costi per la partecipazione allo stage.

info: deltaplano@legapiloti.it